Foto 1 e 2: Denudare la bimba.


Io ho tolto parecchia roba, in realtà il parafango post si può lasciare, quindi togliere le selle, la strumentazione, il serbatoio, la scatola filtro aria e l'air box sopra i carburatori.

 

 

A questo punto bisogna estrarre i carburatori, ma per sostituire i collettori non serve toglierli del tutto, basta semplicemente sfilarli dai collettori, quindi basterà scollegare un paio di tubi e cioè:


Foto 3: Sfilare il tubicino che va da dietro la scatola del filtro aria e arriva ai carburatori.

Foto 4: Sfilare il tubo che porta benzina ai carburatori (uscirà un po' di benzina, sia dal tubo che dal carburatore, prendete precauzioni).
Foto 5: Estrarre i carburatori dai collettori. Se faticano a venire via allentate le fascette metalliche attorno ai collettori. Non tirate troppo fuori i carburatori perchè ci sono ancora collegati i connettori elettrici e i cavi dell'acceleratore e aria.
Togliere inoltre il paracalore di gomma e alluminio.
Foto 6: è possibile far uscire i carburatori dal telaio e appoggiarli allo stesso, i collettori sono scoperti e agibili.

Foto 7: Svitate le due brugole che tengono i collettori e smontateli.

Foto 8 e 9: procedete con l'ispezione del collettore di aspirazione. Se è danneggiato sostituitelo. Io ho rilevato solo delle crepe superficiali come segnato nella foto, soprattutto in corripondenza della saldatura della gomma e in corrispondenza del collo del collettore che ammortizza il peso del carburatore. In confronto allo spessore del collettore che si presenta in realtà integro e perfetto internamente li ho rimessi su senza comprarne altri. Vedremo alla prossima ispezione.